Rural Energy Report

Segnalo, fresco di stampa, il report di Ecofys nell’ambito della Future of Rural Energy in Europe (FREE).

Un futuro energetico sostenibile per l’Unione europea è importante per tutti i cittadini. Alcune aree all’interno dell’Europa sono ancora prive di accesso ad una fornitura sicura ed economica di energia pulita.

Reti del gas e dell’elettricità sono meno sviluppate nelle zone rurali e anche la scelta dei combustibili è più limitata.

Eppure, c’è un obiettivo da raggiungere – la riduzione delle emissioni di gas a effetto serranella UE del 20% entro il 2020 – e di queste aree rurali hanno un ruolo significativo da svolgere per raggiungere questo risultato.

Le zone rurali rappresentano infatti il 90% di tutto il territorio dell’UE 27 e il 56% della popolazione. Essi generano il 43% di ogni valore economico e il supporto del 55%di tutta l’occupazione.

Il rapporto presenta i modelli della domanda di energia utilizzata dai consumatori nelle zone rurali, semiurbane e urbano. Fornisce anche una panoramica sul come l’attività economica nelle zone rurali ha un ruolo nella struttura della domandadi energia.

Lo studio mostra come le differenze nei combustibili utilizzati in determinate zone può portare a vari livelli di emissioni di gas a effetto serra: le differenze nel mix di combustibili ha anche un effetto economico a causa della prezzi dei carburanti diversi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Per ulteriori informazioni visita la pagina sulla privacy.

Chiudi