La competizione fonti rinnovabili-agricoltura? Un falso problema

In questi mesi è aperta una lunga battaglia tra i sostenitori dell’energia rinnovabile e alcune visioni legate al mondo agricolo,

A tal proposito, con l’occasione di segnalare un interessante documento sul tema biogas curato da Confagricoltura, propongo una riflessione e alcuni dati sulla  competizione “food, feed, fuel”.

Veggia, vicepresidente di Confagricoltura, ha recentemente dichiarato che, nel nostro Paese, ci sono circa 1 milione di ettari di superficie agricola non coltivati: anche a fronte di un incremento degli impianti di biogas, secondo le stime se ne utilizzerebbero non più di 200-300 mila.

Allargando il discorso al fotovoltaico a terra, in questi mesi ci si è stracciati le vesti in più sedi e la normativa ha recepito tali mal di pancia. E’ necessario però dire che la superficie occupata dagli impianti a terra è comunque una percentuale davvero poco “visibile”.

Riporto di seguito un’elaborazione*: il fotovoltaico attualmente occupa una superficie che è inferiore allo 0,5% della superficie agricola utilizzata, in alcuni ambiti si arriva a valori pari al 10% della superficie agricola NON utilizzata.

 

* per completezza: i dati sulle superficie agricole sono dati ISTAT 2007. I dati sul fotovoltaico invece derivano da un’estrapolazione da Atlasole del GSE, computando gli impianti superiori a 200 kW come tutti su suolo agricolo.

ps: non vorrei “gasarmi”, ma qualche giorno dopo questo articolo, anche qualenergia ha proposto un calcolo simile. non sono il solo, quindi, a dare i numeri 😀

Taggato su: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Per ulteriori informazioni visita la pagina sulla privacy.

Chiudi