Fotovoltaico… con le ruote

Ci pensavo da tempo, e ora vedo che qualcuno ci sta lavorando: impianti fotovoltaici “mobili”.

L’idea potrebbe essere concettualmente buona, in quanto permetterebbe di far “ruotare” l’impianto su diversi terreni limitrofi, facendo al contempo ruotare le colture, ovvero “impacchettare” l’impianto al momento del raccolto o della semina.

Di certo non penso sia molto applicabile invece spostare l’impianto per lunghi tragitti ovvero utilizzarlo su luoghi  temporaneamente disponibili. E non sto parlando solo dei problemi burocratici/amministrativi, ma anche di logistica e di flessibilità di tale impresa.

Per ora si tratta di un progetto sulla carta, ma è indubbiamente un’idea interessante, di cui seguire l’evoluzione. L’azienda propone anche altre interessanti applicazioni, che escono un pò dagli schemi soliti di utilizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Per ulteriori informazioni visita la pagina sulla privacy.

Chiudi