‘Nuova Sabatini’, anche il fotovoltaico tra le spese ammissibili

Se funzionale allo svolgimento dell’attività d’impresa, anche un impianto fotovoltaico è considerato spesa ammissibile ai sensi dell’agevolazione “Beni strumentali”, cosiddetta “Nuova Sabatini”.

Il Decreto del Fare (Dl n. 69/2013 ) ha introdotto, all’art. 2, un incentivo per l’acquisto di beni strumentali da parte delle imprese che consiste in un finanziamento agevolato a valere su un fondo aperto dal prossimo 31 marzo al 31 dicembre 2016. La misura è stata ribattezzata “Sabatini-bis” per la somiglianza con l’agevolazione già in vigore nel passato.

La nuova Sabatini prevede la costruzione di un plafond di 2,5 miliardi di euro incrementabili a 5 miliardi tramite convenzioni tra istituti di credito e intermediari finanziari e Mise, Abi e Cdp, che potranno concedere alle Pmi finanziamenti compresi tra 20.000 e 2 milioni di Euro.

Si tratta, in buona sostanza, di un finanziamento in conto interessi: l contributo sarà pari all’ammontare degli interessi calcolati secondo un piano di ammortamento a rate semestrali e tasso annuale del 2,75% per un numero di cinque anni, con possibilità di beneficio della garanzia di un fondo centrale con valore fino all’80% del finanziamento richiesto.

> vai al sito del Ministero dello Sviluppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Per ulteriori informazioni visita la pagina sulla privacy.

Chiudi