Fondo Kyoto: nuovi finanziamenti per efficienza nelle scuole

Il ministro dell’Ambiente Galletti ha firmato il decreto che riapre l’accesso ai finanziamenti agevolati del Fondo rotativo Kyoto, mettendo così a disposizione circa 250 milioni di euro per interventi di efficienza energetica nelle scuole.

Il decreto, che sarà pubblicato nei prossimi giorni in Gazzetta, dà attuazione al decreto dell’aprile 2015, destinato a progetti di investimento presentati dalle PA proprietarie di immobili pubblici destinati all’istruzione scolastica, inclusi gli asili nido, e all’istruzione universitaria, nonchè di edifici pubblici dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica o da soggetti pubblici che a titolo gratuito o oneroso hanno in uso gli immobili in questione.

I progetti presentati da soggetti pubblici devono:

  • conseguire un miglioramento del parametro dell’efficienza energetica dell’edificio oggetto di intervento di almeno due classi in un periodo massimo di tre anni dalla data di inizio dei lavori di riqualificazione energetica;
  • rispettare i requisiti tecnici minimi e i costi unitari massimi di cui al decreto sul Conto Termico;
  • prevedere, qualora necessario, l’adeguamento alle norme sulla sicurezza dei luoghi e degli impianti nonché alle norme in materia di prevenzione antisismica;
  • assicurare la bonifica o messa in sicurezza delle parti di immobile o sue pertinenze contaminate da amianto.

Il meccanismo del Fondo Kyoto, come noto, prevede il rilascio a sportello degli incentivi, andando a distribuire gli incentivi anche e soprattutto in ordine cronologico.

Ancora una volta, quindi, riveste particolare importanza la capacità, da parte delle amministrazioni di avere nel cassetto dei buoni progetti, da spendere poi a seconda delle opportunità, siano esse il Fondo Kyoto o gli ormai prossimi bandi POR FESR che si stanno attivano in ogni Regione.

Poichè il tema dell’efficienza energetica è ormai un tema ricorrente nelle diverse linee strategiche delle differenti programmazioni, investire in buoni progetti ripaga sicuramente, con un pò di pazienza e dedizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. Per ulteriori informazioni visita la pagina sulla privacy.

Chiudi