Categorie
Ambiente In evidenza Notizie Sostenibilità

Agevolazioni a favore delle attività economiche per prevenzione da rischi alluvionali attraverso soluzioni tecnologiche

Nell’ambito della programmazione regionale della Liguria, un interessantissimo bando rivolto all’adattamento contro gli effetti dei cambiamenti climatici.

Categorie
Energia

Bando sostegno diagnosi energetiche – Piemonte

Pubblicato sul Bollettino Regionale il bando finalizzato a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle PMI o l’adozione di sistemi di gestione dell’energia conformi alle norme ISO 50001.

Categorie
Notizie Sostenibilità Turismo

Turismo “sostenibile”: al via i finanziamenti

Pubblicato il DM relativo al Decreto Cultura ed un bando della Regione Piemonte per interventi di riqualificazione energetica delle strutture turistico-alberghiere.

Categorie
Efficienza e risparmio Energia

Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese

Recentemente approvato il <a href="http://www prozac 10 mg.regione.piemonte.it/europa2020/” target=”_blank”>POR-FESR della Regione Piemonte, che contiene, tra le altre azioni, una linea di incentivi per rendere sempre più low-carbon il settore produttivo.

L’azione promuove la riduzione dei consumi e delle correlate emissioni inquinanti e climalteranti degli impianti produttivi delle imprese mediante la razionalizzazione dei cicli produttivi, l’utilizzo efficiente dell’energia e la integrazione in situ della produzione di energia da fonti rinnovabili. La produzione di energia da fonti rinnovabili deve essere finalizzata, prevalentemente, a soddisfare i fabbisogni aziendali.
Nel promuovere il riorientamento del settore imprenditoriale verso l’uso sostenibile delle risorse energetiche, l’azione del POR FESR sostiene, inoltre, la realizzazione di prototipi e/o processi innovativi volti al risparmio energetico, in particolare nell’ambito delle strutture imprenditorali ad alto impiego di energia, nonché la nascita di nuove industrie specializzate nella realizzazione di prodotti per la green & clean economy. La Regione intende, altresì, promuovere lo sviluppo di nuove tecnologie connesse al settore delle fonti energetiche rinnovabili (con particolare attenzione allo stoccaggio di energia) e alla bassa emissione di carbonio, nonché favorire, attraverso regimi di sostegno mirato alle imprese, la nascita di nuove industrie innovative, specializzate
nella realizzazione di prodotti per la green & clean economy.

Alla luce di tali finalità, l’azione intende sostenere, in primis, le seguenti tipologie di interventi:

  • per le sole PMI, la realizzazione di diagnosi energetiche e studi di fattibilità se combinate con l’effettiva realizzazione degli interventi (ex art. 8 comma 9 D.lgs. 102/214) di efficientamento energetico delle strutture o dei processi produttivi;
  • la sostituzione puntuale di sistemi e componenti a bassa efficienza con altri a maggiore efficienza;
  • la ristrutturazione di cicli produttivi diretta a ridurre l’incidenza energetica sul prodotto finale;
  • l’installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza;
  • l’aumento di efficienza dei sistemi di produzione di energia e la loro integrazione con sistemi alimentati da fonti rinnovabili;
  • l’aumento di prestazioni degli involucri e degli impianti destinati a garantire il comfort dei lavoratori;
  • la realizzazione di reti distrettuali di produzione e distribuzione di energia sia termica che elettrica;
  • la acquisizione della certificazione di qualità ambientale ed energetica.

Nell’ambito di tale azione, il POR finanzierà, altresì, azioni finalizzate a potenziare le filiere legate alla green & clean economy, con particolare riferimento alle nuove tecnologie energetiche (es: sistemi avanzati per l’efficienza/risparmio energetica, etc.), per favorire lo sviluppo tecnologico e l’innovazione delle imprese piemontesi; ciò al fine di trovare un proprio spazio nei mercati dell’innovazione sostenibile evitando di subirla e di rappresentare, più semplicemente, un mercato per gli altri competitori.
Per facilitare il conseguimento dell’obiettivo specifico, la Regione adotterà un sistema di priorità, condizionalità e premialità (ad es. nel sostegno alle start up innovative e spin off della ricerca in domini tecnologici afferenti alla green & clean economy).
Gli interventi oggetto d’incentivazione da parte della presente azione potranno essere realizzati e gestiti nell’ambito dell’applicazione di contratti di rendimento energetico (vd. DGR n. 3-5449 del 4 marzo 2013) stipulati con ESCO in possesso di specifica certificazione UNI 11352.

Si attende nei prossimi mesi la “traduzione” di questa linea d’azione in veri e propri bandi: intanto è opportuno iniziare a pensare, per la propria realtà, quali eventuali opportunità possano esserci per non farsi cogliere impreparati.

 

Categorie
Sicurezza

30 milioni per la sicurezza delle PMI

L’Inail finanzia le piccole e micro imprese operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia, dell’estrazione e della lavorazione dei materiali lapidei per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica mirati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il contributo in conto capitale, è erogato fino ad una misura massima corrispondente al 65% dei costi sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto, al netto dell’ Iva.
Il contributo massimo per ciascuna impresa, nel rispetto del regime “de minimis”, non può superare l’importo di 50.000,00 euro
, mentre quello minimo ammissibile è pari a 1.000,00 euro.

Le spese ammesse a contributo devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del Bando e sono ammessi a contributo unicamente i costi relativi all’acquisto/adeguamento di impianti, macchine o attrezzature.

I fondi disponibili sono suddivisi per settore e a loro volta suddivisi in budget regionali e provinciali come previsto nei relativi bandi: ad esempio per le Regione Piemonte lo stanziamento è
pari a complessivi €1.857.239 di cui:

  • €979.606 per il finanziamento dei progetti del Settore Agricoltura;
  • €581.449 per il finanziamento dei progetti del Settore Edilizia;
  • €296.184 per il finanziamento dei progetti del Settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.

Dal 3 novembre 2014 e fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2014 le imprese hanno a disposizione, nella sezione Servizi online di INAIL, una procedura informatica per inserire la domanda di partecipazione.

L’attività istruttoria per la valutazione delle domande pervenute sarà espletata dalla Commissione entro 180 giorni a partire dal 15 dicembre 2014.

Per maggiori informazioni contattateci senza impegno!

Categorie
Sostenibilità

Approvato il Programma di lavoro LIFE 2014-2020

Il programma di lavoro pluriennale LIFE 2014-2017 è stato adottato dalla Commissione in data 19 marzo 2014.

Il programma di lavoro pluriennale 2014-2017 di LIFE definisce il quadro per la gestione del nuovo programma LIFE 2014-2020 per i prossimi quattro anni. Il bilancio totale per il finanziamento di progetti durante il periodo coperto ammonta a 1,1 miliardi di Euro nell’ambito del sottoprogramma per l’Ambiente e 0,36 miliardi di Euro per il sottoprogramma Azione per il clima.

Il programma di lavoro presenta il calendario indicativo per la pubblicazione degli inviti a presentare proposte. Le versioni nelle altre lingue europee saranno disponibili da metà aprile.

Allo stato attuale i primi inviti a presentare proposte nell’ambito di Life dovrebbero essere pubblicati tra maggio e giugno 2014.

> visualizza il programma di lavoro sul sito della Commissione UE

Categorie
Sostenibilità Studi e ricerche Sviluppo locale

Le opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese 2014-2020

La Guida, predisposta dagli uffici di Bruxelles delle Regioni Toscana, Marche e Umbria, offre una sintetica panoramica sulle opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese relative al 2014-2020.
L’obiettivo è aiutare i soggetti interessati a orientarsi nella complessa panoramica dei finanziamenti comunitari auspicando di poter fornire un supporto ad una partecipazione più attiva degli attori.

> Le opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese 2014-2020

Categorie
Ambiente Edilizia Energia In evidenza Risorse idriche Sostenibilità Sviluppo locale

Online Participant Portal per la ricerca dei bandi della nuova Programmazione europea

È online il nuovo portale per l’accesso e le informazioni sulle opportunità di finanziamento 2014-2020 di diversi programmi, tra cui Horizon 2020 e COSME. La Commissione europea ha da pochi giorni lanciato il nuovo Participant Portal che vuole essere uno strumento semplice per l’accesso ai finanziamenti, più accessibile agli utenti.

> Vai al Participant Portal

Categorie
Blue Economy Energia Kyoto Risorse idriche Sostenibilità Sviluppo locale Trasporti

Fondo Kyoto: green economy per i giovani

Pubblicato venerdì 25 in Gazzetta il nuovo bando per l’occupazione giovanile nella green economy.

Categorie
Energia In evidenza Rifiuti Risorse idriche Sostenibilità Sviluppo locale

Bando del Ministero per Carbon Footprint

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta del 25 gennaio l’avviso per il “Bando pubblico per l’accesso al finanziamento, in regime di “de minimis”, di progetti per l’analisi dell’impronta di carbonio nel ciclo di vita dei prodotti di largo consumo”.