Categorie
Notizie Sostenibilità

Strategia UE per la regione alpina

La Commissione Europea ha recentemente lanciato la quarta strategia macroregionale dell’UE, relativa alla regione alpina, che sarà la base per la programmazione dei diversi sotto-programmi futuri (sia INTERREG che POR).

Categorie
Ambiente

Nuova direttiva 2014/52/UE sulla Valutazione dell’Impatto Ambientale

Si segnalano due interessanti documenti elaborati da ISPRA, che analizzano la nuova direttiva che gli Stati membri dovranno recepire entro il 16 maggio 2017.

La nuova direttiva di valutazione dell’impatto ambientale (VIA) che modifica la Direttiva 2011/92/UE, prevede norme sulla tutela della biodiversità, sui cambiamenti climatici e sui rischi di incidenti e calamità. Inoltre, al fine di potenziare l’accesso del pubblico alle informazioni e la trasparenza, le informazioni ambientali concernenti l’attuazione della presente direttiva devono essere tempestivamente disponibili anche in formato elettronico.

Categorie
Sostenibilità Studi e ricerche Sviluppo locale

Le opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese 2014-2020

La Guida, predisposta dagli uffici di Bruxelles delle Regioni Toscana, Marche e Umbria, offre una sintetica panoramica sulle opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese relative al 2014-2020.
L’obiettivo è aiutare i soggetti interessati a orientarsi nella complessa panoramica dei finanziamenti comunitari auspicando di poter fornire un supporto ad una partecipazione più attiva degli attori.

> Le opportunità di finanziamento dell’Unione europea per le imprese 2014-2020

Categorie
Energia In evidenza

Rinnovabili al 55%? Si può fare!

La Commissione Europea  sostiene che le rinnovabili occupano un posto di primo piano tanto da poter arrivare nel 2050 ad un apporto pari al 55% del consumo energetico lordo generale.

Secondo i dati che si leggono nella Energy Roadmap 2050, nel settore elettrico, se si considera lo scenario ”alta efficienza energetica” le energie pulite contribuiranno a fornire il 64% di elettricita’, mentre nello scenario ”alte rinnovabili” il 97%. Quest’ultimo caso prevede uno stoccaggio importante di energia in modo da accantonare quella prodotta, in modo variabile, nei momenti di scarsa domanda.

Categorie
Energia

Rural Energy Report

Segnalo, fresco di stampa, il report di Ecofys nell’ambito della Future of Rural Energy in Europe (FREE).

Un futuro energetico sostenibile per l’Unione europea è importante per tutti i cittadini. Alcune aree all’interno dell’Europa sono ancora prive di accesso ad una fornitura sicura ed economica di energia pulita.

Reti del gas e dell’elettricità sono meno sviluppate nelle zone rurali e anche la scelta dei combustibili è più limitata.

Eppure, c’è un obiettivo da raggiungere – la riduzione delle emissioni di gas a effetto serranella UE del 20% entro il 2020 – e di queste aree rurali hanno un ruolo significativo da svolgere per raggiungere questo risultato.

Categorie
Energia Solare

Svizzera: abolite le autorizzazioni per il solare sui tetti

Avete presente quel piccolo paese sostanzialmente montuoso al Nord delle Alpi?

Bene, stanno decidendo di rendere attività edilizia libera l’installazione di impianti solari termici e fotovoltaici sugli edifici. Detto tra noi: una rivoluzione!

In effetti, ad esempio per il fotovoltaico, una comunicazione obbligatoria e certa viene già fatta al GSE per accedere agli incentivi, basterebbe mettere in comunicazione i Comuni con il sistema del Conto Energia se proprio si vuole mantenere un controllo sul territorio etc… Invece di parlare di semplificazione e poi fare nuove leggi, basterebbe “fare sistema” (altro luogo comune) ed evitare a chi vuole realizzare queste attività inutili trafile.

Categorie
Biomasse Energia

Centrali a biomasse con alberi del Sud del mondo per le «nostre» rinnovabili

Segnalo un articolo del Corsera sul tema energia da biomasse e sostenibilità.

Il tema è molto complesso e ampio, l’articolo affronta alcune storture e mette in luce alcuni limiti della normativa attuale, la stessa che rende “economicamente” vantaggioso importare noccioli dall’altra parte del mondo, alla faccia della sostenibilità.

Categorie
Energia Solare

Fotovoltaico Italia, tra boom e incertezze

Il settore fotovoltaico ha avuto un vero e proprio boom, un incremento da tutti sottovalutato che porterà, molto verosimilmente, all’esaurimento degli incentivi prima di fine 2011.
Il tutto mentre il Governo sta definendo il recepimento della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione delle energie da fonti rinnovabili e, per il settore del fotovoltaico, sono previste pesanti limitazioni sugli impianti a terra (secondo alcune fonti, ancora più restrittive di quanto previsto nella prima bozza), appena normati dalle Linee Guida nazionali.

L’unica certezza, in questo momento, è che siamo un Paese senza certezze!