Categorie
Efficienza e risparmio Energia Notizie

Bandi Regione Piemonte: azioni di efficientamento energetico e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili

Dal 20 giugno è possibile presentare domande a valere sul bando “efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese”, che prevede un meccanismo misto di ingegneria finanziaria e di sovvenzioni a fondo perduto.

Categorie
Ambiente Notizie

AUA: in vigore modello nazionale

Pubblicato in Gazzetta il Dpcm 8 maggio 2015: entra in vigore dal 30 giugno 2015 il modello unificato nazionale dell’istanza per la richiesta della autorizzazione unica ambientale (Aua).

Categorie
Notizie Sicurezza

Incentivi formazione per la ripresa competitiva e lo sviluppo professionale dei lavoratori

Fondimpresa ha deliberato quattro nuovi Avvisi che promuovono la formazione per la ripresa competitiva delle imprese aderenti e lo sviluppo professionale dei lavoratori.

Il primo è l’Avviso n. 1/2015, con contributi aggiuntivi pari a 10 milioni di euro per la formazione all’interno delle Pmi, che verrà pubblicato il 4 maggio. Le domande potranno essere presentate dal 15 giugno.
Il 16 maggio verrà pubblicato l’Avviso n. 2/2015 che finanzia con 10 milioni di euro, sempre tramite contributi aggiuntivi, la partecipazione dei lavoratori delle Pmi ai corsi presenti nei cataloghi qualificati da Fondimpresa. Le domande potranno essere presentate dal 1° luglio.
Il Fondo amplia così gli strumenti a disposizione delle imprese aderenti per rispondere meglio alle loro esigenze.

A fine maggio verrà pubblicato un nuovo Avviso per il finanziamento della formazione nelle imprese colpite dalla crisi, rivolta prevalentemente ai lavoratori in cig. Le domande potranno essere presentate dal 10 luglio.
Questi tre Avvisi avranno modalità di presentazione a sportello, secondo le procedure consuete degli Avvisi afferenti al Conto Formazione.

Il quarto Avviso, anch’esso a sportello, che verrà pubblicato a giugno nell’ambito del Conto di Sistema, finanzia la formazione direttamente connessa all’introduzione in azienda di innovazioni tecnologiche, di processo e di prodotto, e promuove il coinvolgimento delle PMI e delle grandi imprese nell’ambito di reti e filiere. Come per la precedente iniziativa del 2011, i piani saranno valutati da una Commissione esaminatrice esterna. Le domande potranno essere presentate dal 15 luglio.

> maggiori informazioni sul sito di Fondimpresa

Categorie
Energia Sviluppo locale

Politiche energetiche locali

Proponiamo un interessante compendio di azioni che si possono fare già oggi a livello locale per una maggiore efficienza energetica e per ottenere risparmi di energia.

Categorie
Sicurezza

30 milioni per la sicurezza delle PMI

L’Inail finanzia le piccole e micro imprese operanti nei settori dell’agricoltura, dell’edilizia, dell’estrazione e della lavorazione dei materiali lapidei per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica mirati al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il contributo in conto capitale, è erogato fino ad una misura massima corrispondente al 65% dei costi sostenuti e documentati per la realizzazione del progetto, al netto dell’ Iva.
Il contributo massimo per ciascuna impresa, nel rispetto del regime “de minimis”, non può superare l’importo di 50.000,00 euro
, mentre quello minimo ammissibile è pari a 1.000,00 euro.

Le spese ammesse a contributo devono essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data di pubblicazione del Bando e sono ammessi a contributo unicamente i costi relativi all’acquisto/adeguamento di impianti, macchine o attrezzature.

I fondi disponibili sono suddivisi per settore e a loro volta suddivisi in budget regionali e provinciali come previsto nei relativi bandi: ad esempio per le Regione Piemonte lo stanziamento è
pari a complessivi €1.857.239 di cui:

  • €979.606 per il finanziamento dei progetti del Settore Agricoltura;
  • €581.449 per il finanziamento dei progetti del Settore Edilizia;
  • €296.184 per il finanziamento dei progetti del Settore estrazione e lavorazione dei materiali lapidei.

Dal 3 novembre 2014 e fino alle ore 18.00 del 3 dicembre 2014 le imprese hanno a disposizione, nella sezione Servizi online di INAIL, una procedura informatica per inserire la domanda di partecipazione.

L’attività istruttoria per la valutazione delle domande pervenute sarà espletata dalla Commissione entro 180 giorni a partire dal 15 dicembre 2014.

Per maggiori informazioni contattateci senza impegno!

Categorie
Sostenibilità

Horizon 2020: guida per le imprese

APRE, l’Agenzia per la Promozione della Ricerca che rappresenta il Punto di Contatto nazionale per il programma “Horizon 2020”, ha recentemente pubblicato sul proprio sito una breve guida di indirizzo destinata alle imprese, per aiutarle a capire se il programma di sostegno comunitario è coerente con le idee progettuali dell’azienda e può rappresentare un’eventuale fonte di finanziamento per il progetto.

Horizon 2020 è il nuovo Programma del sistema di finanziamento integrato destinato alle attività di ricerca della Commissione europea: attivo dal 1° gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020, supporterà l’UE nelle sfide globali fornendo a ricercatori e innovatori gli strumenti necessari alla realizzazione dei propri progetti e delle proprie idee.

Il budget stanziato per Horizon 2020 (compreso il programma per la ricerca nucleare Euratom) è di circa 70 miliardi di € .

La guida predisposta da APRE è on-line al link:

http://www.apre.it/ricerca-europea/horizon-2020/muovere-i-primi-passi-in-horizon-2020

Categorie
Sostenibilità

Rapporto Unioncamere su Imprese Coesive

Le “imprese coesive” crescono di più delle imprese tradizionali, lo dice il primo Rapporto Unioncamere.

Le  imprese coesive  sono quelle “legate al territorio e alla comunità perché sono radicate nel tessuto produttivo locale; perché investono nella tutela dell’ambiente, nella valorizzazione del capitale umano, nella solidarietà e nella cultura; perché condividono progetti col non profit; perché rafforzano i loro legami con le istituzioni territoriali, con il sistema bancario e con le associazioni di categoria“.

> Leggi il rapporto

Categorie
Energia Solare

‘Nuova Sabatini’, anche il fotovoltaico tra le spese ammissibili

Se funzionale allo svolgimento dell’attività d’impresa, anche un impianto fotovoltaico è considerato spesa ammissibile ai sensi dell’agevolazione “Beni strumentali”, cosiddetta “Nuova Sabatini”.

Il Decreto del Fare (Dl n. 69/2013 ) ha introdotto, all’art. 2, un incentivo per l’acquisto di beni strumentali da parte delle imprese che consiste in un finanziamento agevolato a valere su un fondo aperto dal prossimo 31 marzo al 31 dicembre 2016. La misura è stata ribattezzata “Sabatini-bis” per la somiglianza con l’agevolazione già in vigore nel passato.

La nuova Sabatini prevede la costruzione di un plafond di 2,5 miliardi di euro incrementabili a 5 miliardi tramite convenzioni tra istituti di credito e intermediari finanziari e Mise, Abi e Cdp, che potranno concedere alle Pmi finanziamenti compresi tra 20.000 e 2 milioni di Euro.

Si tratta, in buona sostanza, di un finanziamento in conto interessi: l contributo sarà pari all’ammontare degli interessi calcolati secondo un piano di ammortamento a rate semestrali e tasso annuale del 2,75% per un numero di cinque anni, con possibilità di beneficio della garanzia di un fondo centrale con valore fino all’80% del finanziamento richiesto.

> vai al sito del Ministero dello Sviluppo

Categorie
Sicurezza

Modelli organizzativi 231: pubblicato il Decreto con le procedure semplificate

Con decreto ministeriale del 13 febbraio 2014 sono state recepite le procedure semplificate per  l’adozione e la efficace attuazione dei modelli di organizzazione e di gestione della sicurezza nelle piccole e medie imprese.

Il documento ha lo scopo di fornire alle piccole e medie imprese, che decidano di adottare un modello di organizzazione e gestione della salute e sicurezza, indicazioni organizzative semplificate, di natura operativa, utili alla predisposizione e alla efficace attuazione di un sistema aziendale idoneo a prevenire le conseguenze dei reati previsti dall’art. 25-septies, del decreto legislativo n. 231/2001.

> vai al sito del Ministero

Categorie
Articoli e commenti Studi e ricerche

Il contratto di rete come opportunità per la Green Economy

Nonostante i numeri crescenti, le imprese che appartengono alle diverse filiere che compongono il settore delle Green Economy rimangono spesso di piccola dimensione: il 95% è sotto i dieci dipendenti.

Diventa allora importante e strategico mettersi in rete. Su questo argomento si è tenuto recentemente un interessante convegno presso la Camera di Commercio di Milano.